CambioPulito: il report conclusivo sui flussi illegali di pneumatici e PFU

CambioPulito sul flusso illegale di pneumatici

Il 21 gennaio 2020 è stato presentato al Ministero dell’Ambiente il Report conclusivo dell’Osservatorio sui flussi illegali di pneumatici e PFU. Per contrastare le pratiche illegali in questo settore, Legambiente ha promosso l'adozione della piattaforma CambioPulito.

Scegliere di segnalare gli illeciti dotandosi di una procedura di whistleblowing è considerata un’attività di importanza rilevante; adottare un software (come quello sviluppato da ProComp) significa implementare uno strumento molto efficace di compliance proattiva che, tra le altre cose, permette di:

  • Gestire il flusso segnalazioni in modo trasparente grazie ad un iter decisionale definito;
  • Proteggere la riservatezza dell’identità del segnalante;
  • Dialogare in forma riservata con il segnalante.

Dai risultati del Rapporto sono emerse 361 segnalazioni di illeciti, 301 società citate, 136 operatori denunciati e otto esposti alle Forze dell’Ordine.

Il Ministro Sergio Costa ha espresso apprezzamento per il lavoro svolto in questi due anni e mezzo soprattutto perché ha permesso di definire un quadro chiaro delle aree di criticità, maggiormente esposte alla illegalità e alla irregolarità del sistema.

CambioPulito si conferma così un importante strumento per arrestare il flusso illecito di pneumatici e PFU in Italia.

Per saperne di più:

 

Save
Preferenze utente per i cookie
Utilizziamo i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web. Se rifiuti uso dei cookie, questo sito Web potrebbe non funzionare come previsto.
Accetta tutto
Rifiuta tutto
Leggi di più
Essential
Dati finalizzati unicamente alla trasmissione di una comunicazione su rete elettronica (tale trasmissione non sarebbe possibile in assenza del cookie) e dati collegati ad un servizio espressamente richiesto dal visitatore del sito.
Servizio di Google reCAPTCHA
ReCAPTCHA aiuta i siti Web e le app mobili a prevenire lo spam e a bloccare i bot. Il programma determina se utente è una persona reale o un bot per impedire al software automatizzato di appesantire il tuo sito. La API reCAPTCHA funziona raccogliendo informazioni hardware e software, come i dati del dispositivo e applicazione, e inviando questi dati a Google per analisi. Le informazioni raccolte in relazione al tuo utilizzo del servizio verranno utilizzate per migliorare reCAPTCHA e per scopi di sicurezza generale. Non verrà utilizzato per la pubblicità personalizzata di Google.
Accetta