Perché scegliere ProComp 365?

 

lente 

Migliora la visibilità sulla compliance alle funzioni competenti e agli amministratori.

obbiettivo 

Migliora le performance attraverso l’adozione di best practice.

file 

Semplifica i processi e i controlli dell’audit.

timer 

Riduce i costi e i tempi di gestione della compliance.

stretta di mano 

Prova che le risorse siano a conoscenza della compliance aziendale

 

.

 

 

Creare, modificare ed aggiornare policy e relativi materiali attraverso la nostra innovativa tecnologia Smart Document è facile come scrivere un documento su Word!

Interfacciarsi in maniera consapevole con un nuovo fornitore può rivelarsi un’azione indispensabile a tutela della reputazione aziendale e volta a evitare il rischio di ripercussioni legali. Con il termine Adverse media (o Negative news) si intendono tutte le notizie che compromettono la credibilità di un’azienda, sia riportate sui media tradizionali, sia su articoli web, blog, database o su social feed e forum: informazioni discriminanti nella scelta se instaurare o meno un rapporto con una terza parte.

Quest’attività di monitoraggio rientra nella strategia di Due Diligence e in un buon programma di AML (Anti Money Laundering). Rappresenta quindi una best practice di compliance e di valutazione e gestione del rischio irrinunciabile per preservare la propria integrità.

L’importanza dell’AI nell’Adverse media screening e monitoring

L’analisi degli Adverse media è un’operazione dispendiosa e, allo stesso tempo inefficiente, vista la difficoltà a:

  • reperire tutte le risorse per limiti di accesso e linguistici
  • rimanere aggiornati, a fronte di un’enorme mole di notizie in continua evoluzione
  • identificare le informazioni davvero rilevanti
  • monitorare la terza parte in maniera costante
  • valutare se il soggetto coinvolto in negative news è davvero quello su cui si sta indagando.

Tutti i problemi e limiti dell’Adverse media screening e monitoring manuale richiedono quindi il supporto di un tool in grado di ottimizzare questa operazione:

  • processando migliaia di notizie all’ora con un alto grado di accuratezza, attraverso un motore di intelligenza artificiale
  • rielaborando i dati per individuare il sentiment delle notizie, sempre grazie all’AI
  • bypassando i limiti linguistici della ricerca di contenuto testuale sul web
  • definendo le parole chiave riguardo all’organizzazione o alle persone che ne sono coinvolte (sempre attraverso l’intelligenza artificiale), per monitorare in maniera automatica e continua la terza parte
  • tenendo in considerazione i feedback degli utenti e affinando le ricerche.

Solo un tool con queste caratteristiche può garantire un processo di Adverse media screening e monitoring ottimale, sicuro e costante, volto a guidare al meglio le decisioni, minimizzare i rischi e ridurre le spese in ambito compliance.

L’applicazione Due Diligence, Third Parties and Adverse Media di ProComp 365, la piattaforma integrata per la gestione di tutte le fasi del Compliance Life Cycle, è stata sviluppata per rispondere a queste esigenze. Scopri di più.

 

 

 

Abbiamo sviluppato un Virtual Compliance Advisor basato su una complessa Artificial Intelligence Interface che impara dai contenuti e fornisce un supporto immediato agli utenti.

 

Crediamo nell’ approccio proattivo alla compliance


Sviluppiamo strumenti per identificare i potenziali problemi 

 

prima che si verifichino

Alcuni dei nostri clienti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
La Blockchain come alleata della Compliance

La Blockchain come alleata della Compliance

Approfondimenti
14 Maggio 2019

  La blockchain è una tecnologia rivoluzionaria, che ha allargato le frontiere della sicurezza, trasparenza e affidabilità dei dati, oltre a offrire vantaggi significativi in termini...

Adverse Media monitoring e AI: una coppia vincente

Adverse Media monitoring e AI: una coppia vincente

Approfondimenti
27 Marzo 2019

Interfacciarsi in maniera consapevole con un nuovo fornitore può rivelarsi un’azione indispensabile a tutela della reputazione aziendale e volta a evitare il rischio di ripercussioni...

Come gestire il nuovo ruolo strategico di Governance, Risk e Compliance

Come gestire il nuovo ruolo strategico di Governance, Risk e Compliance

Approfondimenti
31 Gennaio 2019

  Le tematiche di Governance, Risk Compliance (GRC), dopo essere rimaste a lungo escluse, stanno sempre più prendendo spazio nella definizione del valore e...

EMPLOYEES & COMPLIANCE: TRE CONSIGLI PER UN EFFICACIE PROGRAMMA DI ENGAGEMENT

EMPLOYEES & COMPLIANCE: TRE CONSIGLI PER UN EFFICACIE PROGRAMMA DI ENGAGEMENT

Approfondimenti
11 Dicembre 2018

L’engagement dei dipendenti sta iniziando a far parte oggi delle priorità aziendali; sempre più, infatti, viene percepita non solo come un fattore chiave di differenziazione...

GDPR e Whistleblowing a confronto: come si coordinano?

GDPR e Whistleblowing a confronto: come si coordinano?

Approfondimenti
29 Ottobre 2018

L’entrata in vigore del GDPR (acronimo di Regolamento generale sulla protezione dei dati) e della Legge n. 179/2017 sul Whistleblowing hanno rappresentato, e continuano a...

Un bilancio sull’applicazione in Italia del Regolamento Europeo Privacy

Un bilancio sull’applicazione in Italia del Regolamento Europeo Privacy

News
03 Ottobre 2018

È stato pubblicato un primo bilancio sull’applicazione in Italia della nuova normativa sulla tutela dei dati personali - GDPR - da parte di pubblica amministrazione,...

WEBINAR GDPR e Whistleblowing: in che modo la nuova normativa Privacy inficia il processo di segnalazione?

WEBINAR GDPR e Whistleblowing: in che modo la nuova normativa Privacy inficia il processo di segnalazione?

News
12 Settembre 2018

Il Regolamento generale sulla protezione dei dati è entrato ufficialmente in vigore in tutta l’Unione Europea il 25 maggio. A più di tre mesi dalla...

Nuove DATE del corso per diventare Data Protection Officer!

Nuove DATE del corso per diventare Data Protection Officer!

News
04 Settembre 2018

Sono uscite le nuove date del corso di Alta Formazione Manageriale per Data Protection Officer. Come previsto dal nuovo regolamento europeo GDPR la figura del DPO...

Rapporto Anac sul Whistleblowing: evidenze positive con oltre due segnalazioni al giorno nel 2018!

Rapporto Anac sul Whistleblowing: evidenze positive con oltre due segnalazioni al giorno nel 2018!

News
25 Luglio 2018

Sono già 334 infatti le segnalazioni ricevute dall'Anac nei primi cinque mesi del 2018, con una media mensile più che raddoppiata rispetto al 2017. Il soggetto...

Come il policy management migliora la compliance

Come il policy management migliora la compliance

Approfondimenti
11 Luglio 2018

Per policy management si intende l’insieme di processi di creazione, comunicazione e gestione delle policy all’interno di un'organizzazione. L’ottimizzazione del sistema di policy management può...

Facciamo un po' di chiarezza sul Data Breach: cos’è e come gestirlo

Facciamo un po' di chiarezza sul Data Breach: cos’è e come gestirlo

Approfondimenti
20 Giugno 2018

Il GDPR (General Data Protection Regulation) è da poco entrato in vigore ma c’è ancora molta confusione attorno ai requisiti e agli obblighi previsti da...

Data Protection Officer, arriva anche a Genova il CORSO CERTIFICATO!

Data Protection Officer, arriva anche a Genova il CORSO CERTIFICATO!

News
31 Maggio 2018

Il Data Protection Officer, noto anche come DPO, è una nuova figura professionale che si è imposta a tutte le Pubbliche Amministrazioni e a migliaia...

«
»

Il sito utilizza solo cookie tecnici e di analisi per il corretto funzionamento e vengono utilizzati cookie di terze parti. A seguito della normativa UE siamo obbligati a chiedere il vostro consenso. Si prega di accettare i cookies per il caricamento delle informazioni, proprio come qualsiasi altro sito su Internet. Utilizzando il nostro sito web si accetta la nostra Privacy Policy e Termini di servizio. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo, vedere la pagina Privacy